BRUXISMO: UNA VISIONE ANTROPOSOFICA


Che cos’è il bruximo?
Il bruxismo (dal greco βρύκω o βρύχω, lett. “digrignare i denti”) consiste nel digrignamento dei denti facendoli stridere e quindi consumandoli, dovuto alla contrazione della muscolatura masticatoria, soprattutto durante il sonno. Generalmente viene considerato come una parafunzione, ovvero un movimento non finalizzato ad uno scopo, abbastanza diffuso che riguarda il 5-20% della popolazione.
Le cause non sono note e si spazia tra le predisposizioni familiari, i problemi occlusali e gli stati psicopatologici come la tensione emotiva, lo stress, l’aggressività.
La dentosofia supportata dall’antroposofia, cerca di dare una spiegazione diversa
da quelle meccanicistiche formulate fino ad adesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *